Premio discografico Fondazione Masi per la Civiltà veneta

Premio discografico Fondazione Masi per la Civiltà veneta

Un contratto discografico 
e una borsa di studio di 5.000 euro 
per la realizzazione di concerti



Non vi sono limiti di età né di formazione: 
possono candidarsi gruppi strumentali, vocali e misti
, dal duo all’orchestra da camera con o senza solista o direttore, 
senza limiti di partecipanti. 
Il premio viene assegnato mediante 
la valutazione di un progetto discografico 
della durata di almeno 60 minuti 
basato su brani di autori nati 
o vissuti prevalentemente nelle Venezie 
e relativi alle tematiche proposte per l’edizione in corso.
 Per maggiori dettagli, vedere tematiche e regolamento.

Il Premio offre ai vincitori 
un contratto discografico 
per la realizzazione di un CD in edizione speciale, 
che la Fondazione Masi divulgherà ad una mailing list 
di circa 4000 opinion leader a livello mondiale, 
e una borsa di studio di 5.000 Euro 
per la realizzazione di concerti 
in sedi prestigiose.

Filippo Maria Cailotto ha un’esperienza di consulente e project manager nei settori degli eventi culturali e nella valorizzazione del territorio più che ventennale. Dopo il Diploma di Conservatorio, ha completato il suo curriculum formativo conseguendo l’ “European Diploma in Cultural Project Management”, master annuale promosso dal Consiglio d’Europa e dall’Unesco (Bruxelles), e frequentando il Corso biennale in Economia e Gestione Aziendale (CEGA) presso la Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi (Milano). È stato inserito nell’elenco degli esperti dell’Unione Europea (DG X) per i seguenti ambiti di competenza: ‘Cultura’ e ‘Questioni orizzontali’ (cultura ed economia, cultura e turismo, cultura e sviluppo regionale). Ama la musica classica, il tango e i social media.

Competenze

Postato il

aprile 25, 2017

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *